Quanto costa accordare il pianoforte?

Molte famiglie possiedono strumenti musicali. Gli strumenti musicali più noti includono la chitarra, il violino e il pianoforte. Ma tra questi tre strumenti musicali domestici generici, il pianoforte sembra richiedere più lavoro  per l’accordatura. Perciò, vi sono professionisti per chi ha un piano nel proprio salotto.

I pianoforti residenziali stanno vivendo un rapido declino. Essendo uno degli strumenti musicali più costosi che una famiglia può possedere, i pianoforti sono praticamente classificati come un bene di lusso. Quindi, non è sorprendente come i proprietari contemporanei li vendano al miglior offerente, che possono essere alberghi, ristoranti, caffè eleganti, sale da concerto e chiese.

Il costo medio per avere un pianoforte accordato potrebbe ammontare tra 100 e 150 euro. Tuttavia, è importante considerare che questa fascia di prezzo riflette delle condizioni suscettibili di variazioni. La tariffa potrebbe salire fino a un massimo di 300 euro quando vi sono degli altri fattori che potrebbero contribuire al carico di lavoro dell’accordatore professionista.

Spesso, il costo è il doppio o il triplo della spesa media se include altri aspetti ad alta intensità di manodopera, come una “pulizia profonda” e riparazioni meccaniche specifiche (ad esempio, la sostituzione di bulloni). La frequenza con cui proprietari spesso fanno la messa a punto potrebbe contribuire essa stessa al costo complessivo da sostenere per accordare un pianoforte.

Un pianoforte che viene spesso messo a punto da parte del proprietario richiede meno regolazioni da parte dell’accordatore professionista. Si può facilmente individuare il suono giusto, dopo un paio di modifiche. A parte il potenziale sconto, ci sono altri vantaggi significativi si possono acquisire dalla consuetudine. I pianoforti accordati regolarmente hanno un’ampia durata di vita.

Sebbene talvolta sottovalutato, un miglioramento importante delle prestazioni di un pianoforte, oltre all’accordatura, è l’installazione di un sistema di controllo dell’umidità. La secchezza dell’aria, infatti, influenza il suono delle corde del pianoforte, per cui un sistema di controllo dell’umidità regola il livello di quest’ultima per creare una melodia precisa ed equilibrata.

I sistemi di controllo dell’umidità installati in un pianoforte a coda potrebbe costare fino a 700 euro. Ma per un pianoforte verticale, la fascia di prezzo è più basso e scende fino a 300 euro. Alcuni accordatori professionisti sanno anche come personalizzare le impostazioni dei sistemi di controllo dell’umidità per ottenere le migliori prestazione dallo strumento musicale.

Un altro fattore che influenza notevolmente il prezzo dell’accordatura ha a che fare con la qualità del piano stesso. I musicisti meticolosi che hanno abbastanza soldi scelgono sempre le marche originali, sebbene più costose. Infatti, i marchi importanti prestano una grande attenzione ai dettagli nella produzione di strumenti che permettono loro di rimanere accordati più a lungo.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *