Quanto costa scuola guida per patente B?

Le autoscuole sono necessarie per aiutare coloro che vogliono imparare a guidare. E non sono state inventate solo affinché i candidati automobilisti potessero passare l’esame di guida di Stato.

In pratica, le scuole guida insegnano ai guidatori le tecniche che potrebbero essere utili per essere un buon utente della  strada quando si conduce un mezzo a motore. Le lezioni di guida comprendono due parti: lezioni teoriche svolte in classe, e la formazione pratica di un guidatore, in cui l’allievo è al volante di un veicolo idoneo: ad esempio, un’auto per la patente B.

Il costo della scuola guida per prendere una patente di tipo B costa fra i 750 ed i 900 euro.  Non c’è alcun costo minimo o massimo per un’ora di guida, né vi sono regole su quante lezioni è necessario prendere. Ma con un prezzo medio di circa 25 euro all’ora, e con un numero raccomandato di 20 lezioni prima di tentare il test, è lecito aspettarsi una spesa di circa 1.000 solo per la pratica. Prendendo la patente da privatista si può risparmiare qualche centinaio di euro.

Le nuove regole per l’esame della patente obbligano infatti anche i candidati privatisti a sostenere almeno 6 ore di guida in presenza di un istruttore professionista per sostenere l’esame di guida. Al termine delle esercitazioni l’autoscuola rilascia un attestato che deve essere presentato per poter prenotare la prova pratica. Oltre alle ore di scuola guida, è opportuno fare almeno 10 ore di pratica con la supervisione di parenti o amici prima di effettuare l’esame da privatisti.

Nella scelta di una scuola guida, oltre al costo della scuola il parametro principale è il tipo di formazione che un allievo riceve. In altre parole, più importante del prezzo è la qualità dei corsi e delle lezioni che la scuola di guida fornisce. Prima di iscriversi, si deve quindi visitare la scuola per verificare di persona se avremmo voluto essere addestrato da quegli istruttori e con quei veicoli.

Un’altra cosa di cui prendere nota quando si è alla ricerca di una scuola guida è in effetti proprio il tipo di veicoli forniti agli studenti. Si dovrebbe controllarli per assicurarsi che siano in buone condizioni. Molti incidente automobilistici accadono sulla strada perché i mezzi sono mantenuti male. Fare domande ai docenti e alla direzione della scuola non significa essere dei ficcanaso circa il loro modo di gestire una scuola. È solo perché vi preoccupate per la vostra sicurezza.

Guidare nei giochi in 3D può essere divertente come alternativa al prendere lezioni di guida, ma non potrà mai sostituire l’esperienza di guida nella vita reale. Oggi ci sono giochi fantastici a disposizione di chi vuole solo imparare le basi della guida senza dover guidare una vera automobile. Questi possono aiutare, dato che la guida su strada viene ben simulata e si fa esperienza.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *